top of page

Naumachia & INAF-OAR: prende vita il primo HoloTheatre al mondo per la divulgazione scientifica

Il 15 marzo è stato inaugurato, presso l’Osservatorio Astronomico di Roma, a Monte Porzio Catone, il primo Teatro Olografico al mondo, per la divulgazione scientifica.


La realizzazione del Teatro Olografico, l’Holotheatre, è stata opera di Naumachia che, all’interno dei locali di Astrolab - il museo astronomico interattivo dell’INAF-OAR - ha installato un Holostage®, l’hardware olografico diventato il palcoscenico su cui il direttore dell’Osservatorio Astronomico di Roma, Lucio Angelo Antonelli, dopo aver dialogato col suo alter ego olografico, ha dato luogo al racconto delle potenzialità della tecnologia olografica nell’ambito dell’Astronomia e dell’Astrofisica.

Sfruttando la feature chiamata Slide Show Immersivo®, il direttore Antonelli ha materializzato davanti a sé testi, simulazioni tridimensionali di stelle, galassie, resti di supernove e la rappresentazione fedele di un buco nero supermassiccio, interagendo con essi e controllandone le animazioni a suo piacimento, lasciando a bocca aperta il pubblico presente. Grazie poi alla Telepresenza Olografica®, direttamente da Washington è apparso, sotto forma di ologramma, Jeremy Schnittaman, scienziato Nasa tra i massimi esperti mondiali nello studio dei buchi neri, che ha dialogato con Antonelli e il pubblico presente in sala.


Questo è solo il primo passo di una sinergia in divenire fra l’Olografia e l’Astrofisica, fra Naumachia e le Stelle…





L'Immersive Slide Show del Dir. Antonelli, durante l'inaugurazione Holotheatre Astrolab



L'Holopresence di Jeremy Schnittman da Washington a Roma in Holotheatre di Astrolab



Fonte: MEDIAINAF TV

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page